menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bomba in mare davanti a Cogoleto, il 6 e 7 febbraio le operazioni per farla brillare

L'ordigno, risalente alla seconda guerra mondiale, è stato trovato accidentalmente da un sub

È un ordigno della seconda guerra mondiale, la bomba trovata a dicembre in mare, nelle acque davanti a Cogoleto dal sub Andrea Bada.

La bomba - sganciata probabilmente da un aereo durante il conflitto - è rimasta nascosta nella sabbia, a una profondità di circa 40 metri, per più di 70 anni, fino a quando è stata accidentalmente ritrovata.

Con un'ordinanza, la Guardia Costiera ha reso noto che le operazoni di brillamento dell'ordigno verranno effettuate nei giorni 6 e 7 febbraio. A partire dalle 9, e fino a termine esigenze, nella zona di mare centrata sul punto di coordinate lat. 44°21.450'N - long. 08°40.498'E ricompresa nel raggio di 1000 metri da questo, sono vietati il transito, la balneazione, la pesca, la sosta, l'ancoraggio e qualunque altra attività connessa, direttamente o di riflesso, con l'uso del mare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Riaperture dal 20 aprile, ci sono le condizioni»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento