rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Cronaca

Maratona Boston: genovese sul traguardo al momento dell'attentato

C'è anche un genovese fra i 227 italiani iscritti alla maratona di Boston. Si tratta di Luca Canavera, 47 anni, tesserato per il gruppo città di Genova. Due bombe sono esplose a distanza ravvicinata a pochi metri dal traguardo. Si tratta di un attentato

Genova - C'è anche un genovese fra i 227 italiani iscritti alla maratona di Boston. Si tratta di Luca Canavera, 47 anni, tesserato per il gruppo città di Genova. Intorno alle 21 (ora italiana) di lunedì 15 aprile 2013 due bombe sono esplose a distanza ravvicinata a pochi metri dal traguardo.

I primi corridori avevano già tagliato la linea d'arrivo, ma molti erano ancora in procinto di terminare la gara. Fra loro anche Luca. In base alla classifica pubblicata sul sito della maratona, il corridore genovese risulta passato al chilometro 40, ma non transitato sotto la linea d'arrivo.

Stefano Valsetti, vicesindaco di Cairo Montenotte, è transitato al chilometro 40 in 4 ore 1' e 59'', al traguardo in 4 ore 16' e 47''. Luca Canavera era al chilometro 40 con un tempo 4 ore 3' e 35'' dunque dovrebbe essere transitato sull'ultimo chilometro proprio quando sono esplose le bombe. Valsetti ha subito chiamato in Italia per tranquillizzare tutti, spiegando di essere salvo per miracolo.

Al momento purtroppo non è possibile dare la stessa garanzia per Luca. Dal gruppo città di Genova non arrivano maggiori dettagli. Fortunatamente dalla Farnesina (ore 10.20) ribadiscono che al momento non risultano italiani coinvolti nell'attentato. Abbiamo comunque provato a contattare Luca e nelle prossime ore speriamo di poter tranquillizzare sulle sue condizioni di salute.

Il presidente del Consiglio Mario Monti, in un messaggio al Presidente Barack Obama, ha espresso «ferma condanna per gli attentati compiuti alla maratona di Boston, definendoli «un vile atto di violenza che suscita sdegno, e lascia impressionati per il suo carico di sofferenza e di orrore».

«In questi momenti così tragici - prosegue il Presidente Monti - siamo profondamente vicini al Governo e al popolo americano, con sentimenti di fraterna solidarietà. Rivolgo in particolare - afferma Monti - un pensiero di profondo cordoglio ai familiari delle vittime, e desidero far giungere il nostro più sincero augurio ai feriti».

«Sono certo - conclude Il Presidente Monti - che anche in queste dolorose circostanze l'America saprà reagire riaffermando i valori fondamentali della sua grande civiltà».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maratona Boston: genovese sul traguardo al momento dell'attentato

GenovaToday è in caricamento