rotate-mobile
Cronaca Quezzi

Bomba a mano trovata in un appartamento

È successo a Quezzi: il ritrovamento sarebbe collegato a fatti accaduti a Stella (nel savonese) circa un mese fa, quando un uomo aveva minacciato di farsi esplodere con una granata

Una bomba a mano carica: questo è quanto è stato ritrovato in un appartamento di Quezzi dalla Polizia di Stato. Sul posto, gli artificieri - intervenuti insieme alle unità cinofile - hanno constatato che l'ordigno era senza innesco e hanno proceduto a farlo brillare nell'ex cava dei Camaldoli.

L'appartamento è di un 52enne genovese e sarebbe stato perquisito nell'ambito di un'indagine collegata a un episodio che si era verificato circa un mese fa a Stella, nel savonese, dove un uomo aveva minacciato di farsi esplodere con una bomba a mano. 

L'uomo - che poi, dopo l'intervento di un poliziotto, si era arreso ed era stato arrestato insieme alla compagna - aveva in casa decine di granate fabbricate nell'est Europa e altre armi.

Da qui si era aperta un'indagine che ha portato i poliziotti nell'appartamento di Quezzi: il 52enne è stato arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba a mano trovata in un appartamento

GenovaToday è in caricamento