menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bomba a Castelletto, aperta un'indagine per terrorismo. E nei filmati spunta una persona

Nelle ore in cui la Procura ha aperto un fascicolo sull'ordigno esplosivo lasciato davanti alle Poste, le telecamere di sorveglianza forniscono qualche indizio utile a ricostruire quanto accaduto nella notte tra martedì e mercoledì

Nelle ore in cui il procuratore capo di Genova, Francesco Cozzi, ha aperto un fascicolo per atto terroristico in seguito al ritrovamento di un ordigno esplosivo rudimentale piazzato davanti allo sportello Postamat dell’ufficio postale di via Gaetano Colombo, in Spianata Castelletto, qualche indizio trapela sull’identità dell’autore del gesto.

Autore, al singolare, perché stando ai filmati della videocamera di sorveglianza posizionata proprio sopra lo sportello e sequestrati dagli investigatori, a lasciare l’ordigno tra le 2 e le 3 di notte sarebbe stato un uomo solo, vestito di nero, che in nel giro di pochi secondi avrebbe appoggiato la tanica da 5 litri contenente il mix di benzina e candeggina e azionato il timer necessario per fare esplodere; un’esplosione che non si sarebbe verificata solamente per un caso fortuito: durante le operazioni per disinnescare l’ordigno, gli artificieri hanno notato uno dei cavi staccato, probabilmente la ragione per cui le conseguenze del gesto si sono limitate a molta paura e apprensione e a mezzo quartiere blindato per una mattinata.

VIDEO | Paura a Castelletto, ordigno piazzato davanti alle Poste

E mentre la Digos prosegue con le indagini, l’ipotesi della pista anarchica prende sempre più piede anche alla luce del ritrovamento, questa mattina, di un ordigno identico a quello genovese, piazzato per la seconda volta davanti a un ufficio postale di Torino, un giorno dopo rispetto all’episodio nel capoluogo ligure e tre dopo quello di Bologna. Il sospetto, in assenza di rivendicazioni ufficiali, è che si tratti di atti intimidatori nei confronti di Poste Italiane, proprietaria di Mistral Air, la compagnia aerea su cui i migranti vengono trasferiti nei centri di espulsione e rimpatriati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Vaccini covid, Astrazeneca per le persone tra 60 e 79 anni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Begato, è iniziata la demolizione della diga

  • Coronavirus

    Chiavari, aperto il nuovo hub da 1.600 vaccini al giorno

  • Coronavirus

    Coronavirus, 202 nuovi casi e altri sette decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento