Bolzaneto, bimba nasce sul lettino dell'ambulanza

I soccorritori della Croce Bianca di Bolzaneto hanno trasportato la mamma al Villa Scassi ma la piccola aveva fretta di vedere il mondo. La neonata pesa tre chili e mezzo e gode di ottima salute

I soccorritori della Croce Bianca di Bolzaneto

Si chiama "Sorriso" in arabo ed è nata sul lettino dell'ambulanza. Ha salutato il mondo con un grande pianto ieri sera alle 21.36, mentre i volontari della Croce Bianca di Bolzaneto portavano la mamma di gran corsa in ospedale per il parto. I soccoritori erano stati chiamati mercoledì 18 luglio, in un appartamento di via Bolzaneto dove la partoriente si trovava sdraiata per terra con le contrazioni ravvicinate.

La caposquadra Elisa e i volontari Matteo e Marian hanno atteso l'arrivo dell'automedica e, con l'autista dell'ambulanza Gianluca, sono partiti alla volta dell'ospedale Villa Scassi. Arrivati di fronte al reparto di ginecologia, la bimba ha deciso che era ora di nascere. «Io mi sarei anche fermato ma il mio collega ha detto andiamo - racconta Gianluca Sannino direttore dei servizi che era alla guida dell'ambulanza - sono andato spedito verso il Villa Scassi e quando siamo entrati al pronto soccorso si vedeva distintamente la testa del piccolo, non è la prima volta che, in servizio, mi capita di assistere a un parto ma è sempre un'emozione grandissima».
Mamma e figlia stanno bene e si trovano adesso nel reparto maternità dell'ospedale. La neonata pesa tre chili e mezzo e a casa l'aspettano altri due fratellini. «Guarda è stata la prima volta che assistevo una partoriente, vedevo questa mamma che soffriva e io le stringevo la mano - racconta Elisa Casalboni, caposquadra dell'intervento - le dicevo "su signora resista siamo quasi arrivati" perché al corso ci hanno insegnato come comportarci in questi casi. È stata fondamentale anche la presenza del medico e dell'infermiere che sono intervenuti già nell'appartamento».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrari distrutta per Marchetti mentre si allena a Pegli

  • La Liguria torna in zona gialla, ma si attende il nuovo (e più severo) dpcm: cosa si sa

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • Covid, la ricerca delle università di Genova, Okinawa e Francia: «Il distanziamento non basta»

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Weekend in zona arancione: le regole su spostamenti, negozi e supermercati

Torna su
GenovaToday è in caricamento