Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Bolzaneto / Salita Brasile

Litiga con il fratello e chiama la polizia, nel comodino la droga

L'anomalo stato di agitazione in cui versava l'uomo ha insospettito i poliziotti che hanno deciso di verificare se all'interno dell'alloggio non vi fossero medicinali o altre sostanze

Ieri pomeriggio, verso le 14.30, due volanti della polizia sono intervenute in un'abitazione di salita Brasile a Bolzaneto dove era stata segnalata una lite. Sul posto i poliziotti hanno preso contatti con la richiedente, una genovese di 39 anni, che ha subito raccontato di avere avuto, poco prima, un diverbio per futili motivi con il fratello.

L'uomo, un 42enne genovese, in preda a un forte stato di agitazione, si trovava ancora all'interno dell'appartamento e, all'ingresso dei poliziotti, ha subito mostrato un atteggiamento collaborativo confermando agli operanti quanto raccontato dalla sorella.

Tuttavia, l'anomalo stato di agitazione in cui versava l'uomo ha insospettito i poliziotti che hanno deciso di verificare che all'interno dell'alloggio non vi fossero medicinali la cui assunzione incontrollata avrebbe potuto ulteriormente alterare lo stato emotivo del soggetto.

Nel corso della verifica gli agenti hanno notato una confezione di cartine solitamente utilizzate dai consumatori di sostanze stupefacenti. Approfondito il controllo, all'interno del comodino della camera da letto del 42enne i poliziotti hanno scovato ben due panetti di hashish del peso complessivo di 150 grammi.

L'uomo, già noto alle Forze dell'Ordine per violazione della normativa in materia di stupefacenti, è stato accompagnato in questura e arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Su disposizione dell'autorità giudiziaria è stato accompagnato presso il carcere di Marassi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con il fratello e chiama la polizia, nel comodino la droga

GenovaToday è in caricamento