menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Provocano un corto circuito per rubare rame e lasciano al buio una valle

Giovedì 6 giugno 2013, in serata, un corto circuito ha privato buona parte dei condomini della Val Varenna dell'energia elettrica per alcune ore. I tecnici dell'Enel si sono subito resi conto di qualcosa di anomalo

Genova - Giovedì 6 giugno 2013, in serata, un corto circuito ha privato buona parte dei condomini della Val Varenna dell'energia elettrica per alcune ore. I tecnici dell'Enel, intervenuti per riparare il guasto, si sono subito resi conto di qualcosa di anomalo e hanno chiamato il 113.

Un dipendente della ditta elettrica ha riferito agli agenti di aver constatato che le due cabine elettriche presenti erano state danneggiate. Ignoti si sono introdotti all'interno della struttura adibita a centrale elettrica, denominata Coleol, attraverso un foro effettuato sul muro perimetrale, con l'intento di togliere corrente a una struttura adiacente, il Colorificio Bazzi, per poter sottrarre i cavi di rame lì presenti.

Da una verifica effettuata alla cabina Bazzi i poliziotti hanno notato che i ladri avevano praticato un altro foro, avente diametro di circa un metro, penetrando all'interno, ignari del fatto che l'impianto si trovasse ancora in tensione.

Il lavoro maldestro dei malviventi ha provocato un corto circuito che ha causato importanti danni alle parti elettriche, ancora da quantificare, e che ha richiesto diverse ore di lavoro per risolvere il problema.

Sul posto è intervenuto personale della polizia scientifica per i rilievi del caso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento