Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Bimba con due mamme, scontro sul ricorso in aula rossa

Durante il consiglio comunale Stefano Giordano ha contestato il ricorso dell'amministrazione pubblica alla sentenza del Tar. Il presidente Piana ha interrotto la replica del pentastellato

Immagine di repertorio

Dissapori in aula durante il consiglio comunale di martedì 18 dicembre. Ad agitare gli anini il tema delle famiglie omogenitoriali. Il consigliere Stefano Giordano ha chiesto spiegazioni riguardo la decisione del Comune di fare ricorso alla sentenza del Tar che stabiliva legittima la registrazione all’anagrafe di una bimba con due mamme.  

Secondo il pentastellato, inoltre, se le famiglie onogenitoriali si rivolgessero alla Corte dei Conti si profilerebbe una spesa pubblica di 8mila euro a ricorso. La risposta all'interrogazione è arrivata dall'assessore Matteo Campora: «Su questi temi, come amministratore, tendo a non avere un approccio ideologico ma tecnico. Nella situazione di specie la legge, a oggi, presenta delle lacune normative, tanto che gli uffici hanno ritenuto di non poter percorrere la via della registrazione anagrafica. Ci siamo attenuti al principio di buona amministrazione, senza preclusioni di nessun tipo, guardando solo alle norme in essere».

Mentre il consigliere Giordano replicava all'assessore, il presidente del consiglio comunale lo ha interrotto invitandolo, anzi tempo, a chiudere l'intervento. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba con due mamme, scontro sul ricorso in aula rossa

GenovaToday è in caricamento