rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Cronaca Borgoratti / Via Giulio Tanini

Insieme senza sposarsi per 60 anni: neanche la morte li separa

Giulia Casella, 91 anni, e Pierino Baudino, 94 anni, sono morti nell'abitazione della donna all'interno 12 del civico 27 di via Tanini per cause ancora da accertare. I due anziani stavano insieme da sessent'anni, ma non era sposati

Genova - Con il passare delle ore emergono maggiori particolari in merito alla morte di Giulia Casella, 91 anni, ex impiegata nel settore farmaceutico, e Pierino Baudino, 94 anni, ex muratore, avvenuta nell'abitazione della donna all'interno 12 del civico 27 di via Tanini.

Come accennato in un precedente articolo, ad avvisare i soccorsi è stato un vicino di casa, dopo aver bussato inutilmente alla porta dei due anziani. Una volta sul posto, carabinieri e vigili del fuoco hanno trovato i due corpi senza vita uno accanto all’altro.

I due stavano insieme da sessant'anni anche se non erano sposati. Ultimamente avevano deciso di convivere nell'appartamento dove si è consumata la tragedia, ma Pierino Baudino abitava in via Dezza. Sulla vicenda indagano i vigili del fuoco e i carabinieri della compagnia di San Martino.

A quanto si apprende la porta dell'appartamento era chiusa dall'interno, particolare che ha spinto da subito a escludere una morte violenta. Su questa stessa linea il medico legale, che ha verificato l'assenza di ferite o traumi sui due cadaveri.

Ma la finestra della cucina era aperta e, data la stagione non proprio primaverile, può essere che uno dei due anziani avesse avvertito una fuga di gas, anche se ormai era troppo tardi. Non solo. Data l'età dei due, al momento non si può escludere che uno abbia avvertito un malore e l'altro sia stato stroncato da un infarto per lo choc.

Insomma, più si delineano i tratti di questa vicenda, maggiori sono i particolari da chiarire. Quello che è certo è che tristemente i due sono stati trovati dopo quattro giorni. Non ricevendo sovente visite c'è voluto del tempo prima che qualcuno si accorgesse della loro morte.

Nel febbraio 2010 la cronaca aveva registrato un episodio analogo in val Fontanabuona nella frazione di Ogno nel Comune di Orero. A morire quasi insieme erano stati Ines Queirolo ed Emilio Corsiglia. La donna di 68 anni era stata colta da un infarto. Nell'assistere alla scena anche il marito aveva accusato lo stesso tipo di malore, morendo poche ore più tardi all'ospedale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insieme senza sposarsi per 60 anni: neanche la morte li separa

GenovaToday è in caricamento