menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Batterio killer: un'altra vittima al San Martino

Terza vittima in pochi mesi all'ospedale San Martino per via della klebisiella pneumoniae, nota a tutti come batterio killer. Venerdì notte è morto Giovanni Dolcemascolo, aveva 76 anni

Si chiama klebisiella pneumoniae, ma ai più è conosciuto come batterio killer. Suona di nuovo l'allarme all'ospedale San Martino, dove nella notte di venerdì è tragicamente scomparso Giovanni Dolcemascolo, 76 anni, probabilmente per via di questo virus. Si tratterebbe del terzo caso in tre mesi.

La klebisiella pneumoniae può provocare polmonite batterica ed è spesso alla radice d'infezioni acquisite in corsia ed è sempre aggressiva nei confronti di persone "immunocompresse". Si tratta del sesto caso avvenuto al San Martino in tre mesi, in tre dei quali c'è stata la vittima. Oltre a Dolcemascolo, erano morti tre mesi fa due pensionati, uno in Rianimazione e uno in Clinica Neurologica, la stessa dove il 76enne era ricoverato.

L'uomo era stato ricoverato per un'ischemia, ma sfortunatamente aveva contratto l'infezione con questo virus. A febbraio era stato trasferito in un centro di riabilitazione a Nervi, ma subito riportato a San Martino per paura del contagio. L'uomo è morto venerdì notte.

Sabato mattina i carabinieri del Nas si sono presentati negli uffici della direzione sanitaria per sequestrare la cartella clinica. Solo dopo l'autopsia però si avrà la certezza sulle cause della morte di Dolcemascolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento