rotate-mobile
Cronaca

Bassetti sul vaiolo delle scimmie: "Ormai è fenomeno endemico"

Per Bassetti "troppa attenzione al covid ci ha fatto perdere la possibilità di contenere il vaiolo delle scimmie"

Troppa attenzione al covid ci ha fatto perdere la possibilità di contenere il vaiolo delle scimmie: ad affermarlo il direttore della Clinica di Malattie Infettive del Policlinico San Martino Matteo Bassetti.

Il medico su Twitter spiega che il vaiolo delle scimmie "con oltre 13mila casi nel mondo (nella realtà sono almeno 3-4 volte di più), è ormai un fenomeno endemico. Ora si può solo tentare di mitigarne effetti". Bassetti, con questo tweet, commenta un messaggio postato dall'ex capo dell'americana Fda Scott Gottlieb che mette in guardia dal fatto che la “finestra” per bloccare il vaiolo delle scimmie negli Stati Uniti sta per chiudersi e non si potrà tornare indietro. Un concetto che vede Bassetti concorde. 

L'Italia è tra i paesi con più diagnosi al giorno di monkeypox, secondo il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus che tuttavia non ha definito ancora la malattia una pandemia, nonostante ormai il virus sia uscito dai territori in cui fino ad inizio anno era endemico ma confinato. In Italia sono quasi 300 i casi complessivi segnalati, con una crescita ad oggi lineare su base settimanale. La situazione non è molto migliore nel resto d’Europa, dove i paesi più colpiti dopo il Regno Unito sono Spagna, Portogallo, Germania e Belgio mentre a New York è corsa al vaccino. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bassetti sul vaiolo delle scimmie: "Ormai è fenomeno endemico"

GenovaToday è in caricamento