Cronaca

Ponte di Traso tra degrado e timori, il Comune di Bargagli scrive ad Anas

Dopo le immagini dei piloni ricoperti di crepe e ruggine, il viadotto sulla Statale 45 Genova-Piacenza è finito al centro di numerose segnalazioni che hanno spinto il sindaco a chiedere spiegazioni

Controllo immediato, messa in sicurezza se necessaria e monitoraggio costante. Sono le richieste che il Comune di Bargagli ha rivolto ad Anas dopo le moltissime segnalazioni sullo stato di conservazione dei piloni del ponte di Traso, lungo la strada statale 45 Genova-Piacenza.

Nei giorni scorsi i piloni coperti di crepe e ruggine hanno preoccupato non poco chi percorre abitualmente quella strada e ha avuto modo di osservarli da vicino, tanto che le segnalazioni sono arrivate non solo al Comune, ma anche alla Regione Liguria e alla Città Metropolitana.

A muoversi è stato dunque il sindaco Sergio Casalini, che ha inviato una lettera ad Anas chiedendo spiegazioni sullo “stato precario” del ponte: «Verificata al veridicità delle segnalazioni - sottolinea Casalini - l’amministrazione chiede un costante monitoraggio della struttura e un immediato intervento per mettere in sicurezza il ponte, essendo questo di vitale importanza per la viabilità».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte di Traso tra degrado e timori, il Comune di Bargagli scrive ad Anas

GenovaToday è in caricamento