menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Molassana: denuncia il marito dell'amica e lei le rapisce il figlio

Ieri pomeriggio, martedì 18 dicembre 2012, le volanti della questura hanno tratto in arresto una cittadina nomade nata a Torino ma di origini bosniache di 24 anni, che aveva poco prima sequestrato la figlia di una sua connazionale

Genova - Ieri pomeriggio, martedì 18 dicembre 2012, le volanti della questura hanno tratto in arresto una cittadina nomade nata a Torino ma di origini bosniache di 24 anni, che aveva poco prima sequestrato la figlia di una sua connazionale. La storia, tra due famiglie di nomadi, incomincia qualche mese fa.

 

La madre della bimba denuncia il marito della 24enne e per questo motivo l’uomo viene arrestato. Ieri, la sequestratrice ha intercettato la bambina in zona marassi e per vendicarsi l’ha caricata a forza sul suo camper, poi ha chiamato la madre dicendole che se rivoleva la figlia avrebbe dovuto versare 10 mila euro come indennizzo per l’arresto del marito portando i soldi davanti all’ingresso del carcere.

Lì vicino un passante ha notato la scena ed ha chiamato le volanti della questura che hanno immediatamente fermato il camper aiutati nel suo riconoscimento dalla madre giunta sul posto. La 24enne è stata tratta in arresto per sequestro di persona a scopo di estorsione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento