rotate-mobile
Cronaca

Bagnasco: da Genova un pensiero ai Marò e uno alla crisi

«Creare una società più umana e sicura», l'appello del cardinale durante la messa pasquale celebrata nella sede di Ansaldo Energia. «Non basta individuare la via giusta, ma è necessario avere forza per camminare sulla via giusta»

L'arcivescovo di Genova e presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco ha celebrato la messa pasquale nella sede di Ansaldo Energia di Genova Campi. Al termine, il porporato ha risposto a una domanda sui due marò detenuti in India: «Preghiamo il Signore perché ispiri i responsabili a trovare le vie rapide e migliori perché si risolva questo delicato problema».


Nell'omelia il cardinale ha affermato che per superare la crisi serve equità così da «creare una società più umana e sicura. (...) Abbiamo bisogno - ha proseguito Bagnasco - di un supplemento di animo perché non basta individuare la via giusta, ma è necessario avere forza per camminare sulla via giusta».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagnasco: da Genova un pensiero ai Marò e uno alla crisi

GenovaToday è in caricamento