Baby kit, il 2 maggio scade il termine per le domande

Il Baby Kit comprende prodotti per l'accudimento adatti ai primi mesi di vita e due novità di quest'anno per i genitori

Sabato 2 maggio scade il termine per prenotare la consegna a domicilio da parte della Protezione Civile del Baby Kit 2020. I neo genitori dei bambini nati e residenti a Genova nei mesi di gennaio, febbraio e marzo 2020 potranno richiedere il kit compilando il modulo online a questo link scaricando e stampando l'autocertificazione che consegneranno agli operatori della Protezione Civile. A coloro che lo prenoteranno oltre il 2 maggio, e per i nati da aprile, le procedure di consegna/ritiro saranno comunicate al termine dell'emergenza Coronavirus.

Il Baby Kit comprende prodotti per l'accudimento adatti ai primi mesi di vita (bavaglino, creme, prodotti per l'igiene e altro) e due novità di quest'anno, dedicate ai genitori: un invito al corso gratuito “TrasportAci Sicuri” dedicato alla sicurezza dei più piccoli nei viaggi in auto offerto dall'Automobile Club di Genova e un voucher per entrare gratuitamente in alcune strutture museali fornito dai Musei Civici-Direzione Beni e Attività culturali del Comune di Genova. Come nella tradizione non manca il bavaglino con il logo Genova in Family, fornito dall'Agenzia per la Famiglia, e la lettera di benvenuto firmata dal sindaco Marco Bucci: 'Welcome on board!'.

Il kit è realizzato dall'Agenzia per la Famiglia insieme all'assessorato alle Politiche socio-sanitarie, famiglia e relativi diritti, all'Ufficio relazioni con le aziende e fundraising e distribuito con il contributo della Direzione Protezione Civile e Valorizzazione del Volontariato e in collaborazione con Il Mondo di Mirà e la partecipazione di Coop Liguria, Happy, Helan, Ipersoap, Mam, Mustela, Nuby, OralB, Tigotà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrari distrutta per Marchetti mentre si allena a Pegli

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • La Liguria torna in zona gialla, ma si attende il nuovo (e più severo) dpcm: cosa si sa

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

Torna su
GenovaToday è in caricamento