Morto in casa da una settimana, il caldo fra le cause

Luciano Croce, così si chiamava la vittima, soffriva di problemi cardiaci. L'hanno trovato privo di vita nella sua abitazione di Avosso i vigili del fuoco

Immagine di repertorio

Tragedia nell'entroterra di Genova, precisamente ad Avosso vicino a Casella. Un uomo di 52 anni è stato trovato morto nella sua abitazione. Luciano Croce, così si chiamava la vittima, soffriva di problemi cardiaci e a causare la morte, che risalirebbe ad almeno una settimana fa, potrebbe essere stato il caldo.

A dare l'allarme sono stati i vicini, insospettiti da uno strano odore, che usciva dall'appartamento di Croce. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno fatto la triste scoperta, oltre ai carabinieri della compagnia di San Martino.

Nelle prossime ore verrà fissata la data dei funerali.

Potrebbe interessarti

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

  • Cannelli di zolfo: un antico rimedio naturale "made in Liguria" contro il torcicollo

  • I genovesi sono davvero tirchi? Tre barzellette per scherzare su questa "leggenda metropolitana"

  • Dialetto curioso: cos'è la "ca do diao"? E la "ca da pèsta"?

I più letti della settimana

  • Tragedia a Sampierdarena, 19enne muore cadendo nella tromba delle scale

  • Cade dalla finestra e precipita su nonna e nipote: tragedia a Castelletto

  • Schianto in A7: muore 19enne, gravissimi due amici

  • In Lungomare Canepa apre "Belin", il bar "autogrill" tutto genovese

  • Tragedia sul Monte Bianco: muore vigile del fuoco genovese, gravissimo collega

  • Spaccia in centro storico, Cassazione annulla arresto: «Vicoli hanno aiutato la polizia»

Torna su
GenovaToday è in caricamento