Caos autostrade, la società risarcirà la Liguria

Durante un incontro al Mit, la ministra Paola De Micheli si è impegnata a garantire che l'erogazione degli indennizzi avverrà da parte di Autostrade

Giovedì 30 luglio 2020 si è svolto presso il  ministero delle infrastrutture e dei trasporti l'incontro con la delegazione del Comitato 'Salviamo Genova e la Liguria'. Scopo dell'incontro la definizione delle modalità di accertamento, come annunciato lo scorso 21 luglio dalla ministra Paola De Micheli a Genova, delle ricadute economiche negative conseguenti alle Interruzioni e code che hanno interessato la Regione Liguria in questi ultimi mesi a causa dei molti cantieri aperti per le ispezioni delle gallerie e la manutenzione ordinaria e straordinaria condotta dalla società Aspi.

Hanno partecipato la ministra De Micheli, il sottosegretario Roberto Traversi e il Comitato rappresentato da Giuseppe Tagnochetti, Giampaolo Botta, Massimo Giacchetta, Giovanni Mondini, Paolo Odone.

Si e concordato di istituire un gruppo di lavoro Mit-Comitato finalizzato a individuare celermente le modalità di misurazione del danno e la sua quantificazione a partire da dicembre 2019. La ministra si è impegnata a garantire che l'erogazione degli indennizzi avverrà da parte di Autostrade.

Entro martedì 4 agosto il Comitato comunicherà al Mit i nominativi dei partecipanti al gruppo di lavoro che si attiverà immediatamente al fine di presentare i risultati nella riunione già convocata per il 2 settembre 2020 presso il Mit.

Oggi è in programma al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti una riunione con il concessionario per valutare il piano economico finanziario presentato dalla società e la bozza di accordo e di atto aggiuntivo, frutto delle intese definite nel consiglio dei ministri del 14 luglio. All'incontro parteciperanno il capo di gabinetto del Mit, il segretario generale della Presidenza del Consiglio e il capo di gabinetto del Mef.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Situazione traffico

Concluse le ispezioni nelle gallerie, questa mattina si registrano ancora code su A7, A10, A12 e A26. Restano chiuse sull'A10 Genova-Savona, la stazione di Pegli, in entrata verso Genova e in uscita per chi proviene da Savona, e la stazione di Pra', in entrata verso Genova. In A10 (ore 9.40) si registrava una coda di 4 km tra Pegli e il bivio A10/A26 per lavori; situazione analoga in A7 con coda di 3 km tra Sampierdarena e bivio A7/A12 Genova-Livorno per lavori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: i confini delle nuove "zone rosse" di Genova, strada per strada, e cosa è vietato fare

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Coronavirus e ipotesi lockdown, Bassetti: «Coprifuoco opportuno per Genova, Milano e Roma»

  • Coronavirus: sempre più casi a Genova, ipotesi coprifuoco in alcune zone

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Coronavirus: in arrivo un nuovo Dpcm, sembra escluso il 'coprifuoco'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento