Autostrade, le ispezioni si concluderanno entro la prima metà di giugno

I tecnici specializzati impegnati nelle attività di controllo delle gallerie sulle tratte liguri sono oltre 200 e, entro pochi giorni, potranno raddoppiare arrivando a 400

In questi giorni la Direzione di Tronco di Genova di Aspi sta ultimando il programma di ispezioni ed effettuando controlli sulle gallerie delle tratte cittadine del capoluogo ligure, sulla base di un piano di lavori già trasmesso al Mit e condiviso con le istituzioni territoriali competenti (Regione Liguria, Comuni, Prefettura). L'avanzamento è del 90% e le attività si concluderanno entro la prima metà di giugno.

Come previsto, in accordo con gli enti locali, sono state individuate viabilità alternative di dettaglio, da attivare solo nel caso in cui sia necessario prolungare oltre i termini previsti la chiusura di una galleria. Le attività di ispezione infatti prevedono anche l'eventualità di eseguire lavori di manutenzione in funzione di possibili difetti rilevati.

La Direzione di Tronco di Genova ha deciso di concentrare le attività in questo periodo di traffico ancora ridotto a causa delle limitazioni degli spostamenti imposte dall'emergenza Covid19: sulla rete ligure in questi giorni il transito dei veicoli è dimezzato rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. I tecnici specializzati impegnati nelle attività di controllo delle gallerie sulle tratte liguri sono oltre 200 e, entro pochi giorni, potranno raddoppiare arrivando a 400.

Il calendario dei lavori e i relativi aggiornamenti continueranno a essere comunicati in anticipo tramite la diffusione del "Bollettino settimanale" della viabilità ligure.

Aspi conferma che le agevolazioni dei pedaggi finora attivate in alcune tratte della rete ligure continueranno a restare operative: ulteriori misure potranno essere valutate in caso di significativi disagi alla circolazione.

Le regioni dove si è sostanzialmente conclusa la prima fase dei controlli sono Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio, Campania, Marche, Abruzzo. Le verifiche sono state effettuate dal consorzio di imprese specializzate composto da Bureau Veritas, Tecno Lab, Tecno-Piemonte, Proger. Prosegue inoltre l'organizzazione di ispezioni a campione effettuate dai tecnici del Dicastero sulle opere d'arte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • La risposta ligure alle scarpe della Lidl? Ci pensa il comico Andrea Di Marco con il Movimento Estremista Ligure

Torna su
GenovaToday è in caricamento