Controlli nelle gallerie autostradali, il commissario del Mit: «Vanno fatti i carotaggi»

Il perito del Ministero, Placido Migliorino, ha chiesto ad Aspi di integrare i metodi utilizzati - georadar e scanner - con ulteriori campionamenti

Controlli da potenziare per le gallerie autostradali del nodo genovese. È quanto ha chiesto il commissario del ministero, Placido Migliorino, dopo un sopralluogo nella galleria Madonna della Neve, in A12.

Per il superperito, infatti, è necessario effettuare anche carotaggi, e non limitarsi al georadar, per constatare il reale stato dei tunnel. Il georadar, insieme con i laser scanner, sono i due metodi standard che le aziende incaricate dei controlli da Autostrade per l’Italia stanno utilizzando ormai da settimane per verificare la manutenzione e le condizioni delle gallerie. 

Autostrade, verifiche in A10: ecco come vengono controllate le gallerie. Video

Il commissario del Mit ha dato ad Aspi 15 giorni di tempo per adeguarsi e selezionare le gallerie da controllare con i carotaggi, dopodiché verrà stabilito se allargare le stesse modalità al resto delle gallerie considerate potenzialmente a rischio sulla rete nazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Le proposte pervenute dal Mit potrebbero migliorarne ulteriormente l'efficienza e quindi Aspi ha subito organizzato dei test da effettuare congiuntamente in 4 gallerie entro il prossimo 15 marzo - è stata la replica della società - In questo modo, combinando georadar e carotaggi, sarà possibile migliorare l'esito della “radiografia” acquisendo sempre maggiori informazioni e avendo una sempre migliore interpretazione dei dati».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paola Cortellesi è Petra, l'ispettore genovese: «Il mio personaggio non fa la femminista, lo è»

  • Genovese di 98 anni trova un BFP da 100mila euro durante il lockdown: parte dei soldi alla ricerca

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

  • Coronavirus al San Martino, un'infermiera e un paziente positivi

  • 'Boom' di accessi ai pronto soccorso, ambulanze ferme al Galliera

  • Coronavirus: aumento di casi nel centro storico di Genova, ma nessun cluster

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento