Concessioni autostradali, Conte: «Ci avviamo verso una soluzione obbligata»

Al termine degli Stati Generali, convocati per concordare interventi utili a fare uscire l'Italia dalla crisi post-covid, il premier Conte è tornato a parlare di concessioni autostradali

Nel pomeriggio di oggi è in programma un nuovo incontro in Regione con Autostrade e rappresentanti del ministero a proposito del nuovo piano di interventi sulla rete ligure, invocato dalla Regione, che dia precedenza ai cantieri urgenti, rimandando gli altri a dopo l'estate.

Ieri sera al termine degli Stati Generali il premier Conte è tornato sulla questione delle concessioni. «Sul mio tavolo non ho una proposta che considero accettabile - ha detto il presidente del Consiglio -, ci siamo parlati coi ministri competenti credo che ci avviamo verso una soluzione obbligata anche se è chiaro che se arriva in extremis una proposta siamo obbligati a prenderla in considerazione. Il caso va chiuso e subito. Da questo punto di vista Atlantia ha ragione. Non si può - ha concluso Conte - prorogare questa incertezza così a lungo. Hanno richiesto una soluzione chiara e noi come governo abbiamo il dovere di dare una soluzione chiara nei prossimi giorni».

Questa mattina la ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, si è recata a Imperia per i lavori della nuova pista ciclabile e ha avuto modo di toccare con mano la situazione delle autostrade liguri. «Da quando siamo al Governo abbiamo già stanziato per la Liguria più di un miliardo e una parte di queste risorse sono già cantieri», ha detto la ministra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oggi in Liguria è arrivato anche Matteo Salvini. «I litigi del governo su Autostrade stanno condannando la Liguria all'isolamento e stanno bloccando 14 miliardi di investimenti e cantieri in tutta Italia. Modello Genova, azzerare il codice degli appalti e ripartire ovunque», ha commentato il leader della Lega.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paola Cortellesi è Petra, l'ispettore genovese: «Il mio personaggio non fa la femminista, lo è»

  • Genovese di 98 anni trova un BFP da 100mila euro durante il lockdown: parte dei soldi alla ricerca

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

  • 'Boom' di accessi ai pronto soccorso, ambulanze ferme al Galliera

  • Coronavirus al San Martino, un'infermiera e un paziente positivi

  • Coronavirus: aumento di casi nel centro storico di Genova, ma nessun cluster

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento