menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Multato col 'tutor', fa ricorso e vince

Secondo il tutor l'automobilista aveva superato il limite di velocità. Ma l'autovelox non era stato revisionato, contravvenzione cancellata e punti restituiti

Per l'autovelox non c'erano dubbi: l'automobilista andava troppo veloce sull'autostrada A7 dei Giovi. Ma il Giudice di Pace di Genova ha cancellato la contravvenzione e restituito i punti sulla patente. Secondo il magistrato, il tutor per il controllo della velocità - nel tratto che attraversa il comune di Ronco Scrivia - non funzionava a dovere. Una perizia richiesta dall'ufficio giudiziario ha dimostrato che l'apparecchio non era "stato sottoposto a revisione".

Nella sentenza del giudice è scritto che la multa elevata all'automobilista alessandrino è illeggittima perché nel verbale non è precisato se il tutor è stato revisionato come prevede il codice della strada e le successive sentenze della Consulta. 

«Non è la prima volta che la magistratura accoglie le nostre dimostranze», scrive in un comunicato la Globoconsumatori, che appoggiava la contesa giudiziaria dell'automobilista. «La nostra associazione solleva contestazioni quando le apparecchiature di rilevazione vengono utilizzate non tanto per problemi di sicurezza, quanto per “far cassa” da parte delle pubbliche amministrazioni».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Riaperture dal 20 aprile, ci sono le condizioni»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento