rotate-mobile
Cronaca Chiavari

Quindici chilogrammi di droga in auto: tradito dall'odore di hashish

Un uomo di 32 anni, fermato dalla polizia stradale sulla A12, è stato poi arrestato dalla squadra mobile che ha trovato 30 panetti nascosti in un doppiofondo sotto a un sedile

Un uomo di 32 anni, italiano, è stato fermato dalla polizia stradale di Chiavari in servizio lungo l'autostrada A12 nella mattinata di venerdì 10 giugno 2022. La pattuglia ha notato l'auto perché procedeva a una velocità non commisurata al traffico, è stato poi scoperto che a bordo c'erano circa quindici chilogrammi di droga e l'uomo è stato arrestato.

Una volta fermato e sottoposto a controllo, il conducente del veicolo, già gravato da precedenti, ha iniziato a mostrare evidenti segni di nervosismo. Gli agenti, durante le fasi del controllo, hanno avvertito un forte odore di hashish provenire dall’abitacolo, che l’uomo non ha saputo giustificare. Sul posto è stato richiesto l’intervento di una pattuglia della squadra mobile della questura di Genova, che ha approfondito gli accertamenti. Un'unità cinofila ha segnalato la presenza di droga a bordo, verosimilmente nascosta sotto i sedili anteriori dell’auto.   

Il mezzo è stato quindi ulteriormente ispezionato nell’autorimessa della questura di Genova dove, proprio sotto uno dei sedili anteriori marcato dal cane, è stato trovato un doppiofondo, con apertura regolata da un congegno complesso. All'interno del vano sono stati trovati 30 panetti di hashish, per un peso complessivo superiore ai 15 chilogrammi, nonché la somma di oltre 20mila euro in contanti.

L’uomo, stante la flagranza del reato di trasporto di un ingente quantitativo di droga, è stato arrestato dalla squadra mobile Genovese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quindici chilogrammi di droga in auto: tradito dall'odore di hashish

GenovaToday è in caricamento