Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Investe daino in A7, Autostrade condannate a risarcire il danno

L'episodio risale al 2013, quando un 29enne di Rapallo era rimasto coinvolto in un incidente causato dall'animale sulla carreggiata. A emettere la sentenza, il Giudice di Pace del capoluogo ligure

Aveva investito un daino che gli era sbucato davanti all’improvviso sull'autostrada A7, e oltre allo spavento aveva ricavato anche ingenti danni alla macchina, ma a distanza di 2 anni dall’incidente un 29enne originario di Rapallo si è visto riconoscere il diritto a un risarcimento che dovrà pagare Autostrade per l’Italia.

A emettere un verdetto che potrebbe rivoluzionare il modo in cui casi di questo tipo, sempre più frequenti soprattutto in Liguria (soltanto qualche settimana fa un gruppo di cinghiali aveva invaso l'A12 causando un incidente), vengono affrontati è stato il Giudice di pace di Genova, che ha stabilito che la sicurezza di automobilisti e viaggiatori dev’essere garantita dal gestore delle strade che sta percorrendo: una battaglia iniziata nel 2013, quando il rapallese stava percorrendo la A7 in direzione Genova, la temibile Serravalle, quando poco prima del casello di Busalla si era improvvisamente ritrovato davanti un daino che non era riuscito in alcun modo a evitare.

Le manovre del guidatore erano riuscite a evitare un urto frontale, e il daino se l’era apparentemente cavata fuggendo verso i monti, ma l’auto era rimasta gravemente danneggiata, spingendo il proprietario a chiedere un risarcimento. Che adesso, dopo due anni di lotta, gli è stato accordato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investe daino in A7, Autostrade condannate a risarcire il danno

GenovaToday è in caricamento