rotate-mobile
Cronaca

Finto controllo di polizia in autostrada, spariscono 11mila euro di risparmi

Mostrando una placca metallica simile a quelle in uso alle forze di polizia, hanno invitato la donna a fermarsi a lato della carreggiata. Poi hanno perquisito l'auto, rubando un sacchetto con dentro il denaro

L'altra sera, una donna ecuadoriana di 28 anni, residente a Genova, ha denunciato presso i carabinieri di Forte San Giuliano di essere stata derubata.

L'altra mattina alle ore 9.30 circa, mentre si trovava a bordo della propria autovettura sull'autostrada A7 in direzione di Milano, all'altezza del Comune di Serra Riccò, in compagnia di un amico, la donna è stata affiancata da un'autovettura Alfa Romeo, di cui si sconosce sia il modello che la targa, con a bordo due individui.

Questi ultimi, mostrando una placca metallica simile a quelle in uso alle forze di polizia, hanno invitato la donna a fermarsi a lato della carreggiata. I due si sono quindi messi a perquisire l'auto della 28enne, fingendo un controllo anti droga.

Al termine i due hanno ordinato alla vittima di seguirli, ma, una volta saliti a bordo, si sono allontanati velocemente, mentre l'autovettura della 28enne non ripartiva, poiché i cavi della batteria erano stati staccati.

La vittima, successivamente non ha potuto fare altro che constatato la mancanza di un sacchetto nascosto sotto il sedile anteriore destro, contenente undicimila euro, ovvero i risparmi della stessa e delle due sorelle, che la malcapitata avrebbe dovuto versare nella stessa mattinata presso la filiale di una banca di Milano.

Indagini in corso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finto controllo di polizia in autostrada, spariscono 11mila euro di risparmi

GenovaToday è in caricamento