Autobus senza uscite d'emergenza: la Polizia Stradale blocca la gita

Gli studenti di una scuola di Genova erano pronti per partire, ma l'autobus non ha superato il controllo di sicurezza degli agenti

L'autobus non andava bene, perché le uscite di emergenza erano bloccate, e dunque la gita è stata fermata.

Grazie ai controlli della Polizia Stradale di Genova - nell'ambito del protocollo "Gite sicure" siglato con il Miur - una scolaresca genovese è riuscita a partire per la gita a Pavia con un mezzo più sicuro.

In sostanza, ogni scuola che organizza un viaggio d’istruzione può richiedere un controllo preventivo da parte della Polizia Stradale sull'autobus prenotato. Gli agenti arrivano e controllano l’idoneità del veicolo e del conducente prima che si metta in viaggio con il “prezioso carico”.

Ed è proprio quello che è successo venerdì 5 maggio: gli agenti, controllando un autobus prima della partenza degli studenti per la gita a Pavia, si sono accorti che l’apertura di emergenza esterna del portellone posteriore non funzionava. La porta si apriva solo se azionata dal cruscotto o dalla leva di emergenza interna. Tutto ciò, in caso di incidente, avrebbe impedito ai soccorritori di poter aprire dall’esterno il mezzo velocizzando così le operazioni di soccorso.

La ditta a quel punto ha sostituito il mezzo con uno più idoneo, consentendo ai passeggeri - rassicurati da questo controllo - di iniziare il viaggio.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Lo spettacolo della Corsica dalla Liguria: miraggio o realtà?

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

Torna su
GenovaToday è in caricamento