Cronaca Sestri Ponente / Via Luigi Galvani

Attentato di Tunisi, studenti del Nautico salvi grazie alla preside

Una scolaresca dell'istituto Nautico San Giorgio di Genova è salva grazie a una decisione provvidenziale della preside. Un'altra genovese, Sara Balmessieri, di Sestri Ponente è stata presa in ostaggio al museo del Bardo

«Il Nautico sta bene ragazzi, un saluto a tutti». Ieri sera Davide 'Dada' Minervini ha voluto tranquillizzare tutti così attraverso un post apparso sul suo diario di facebook. Il giovane, insieme a una quarantina di altri studenti dell'istituto Nautico San Giorgio di Genova, si trova in gita scolastica a bordo della nave Msc Splendida, attraccata nel porto di Tunisi durante il terribile attentato di ieri.

La scolaresca è salva grazie a una decisione provvidenziale della preside, Angela Pastorino, che aveva già programmato dall'inizio del viaggio di non sbarcare durante la permanenza a Tunisi.

Secondo le ultime, frammentarie, notizie che giungono dal Nordafrica, i passeggeri di Msc Splendida morti nell'assalto terroristico sono "nove, al momento". Lo rende noto la compagnia: 12 sono i feriti e 6 i dispersi (due spagnoli, un belga, un inglese, un francese e un giapponese). Nessun italiano è coinvolto.

In una nota di Msc si legge che "secondo alcune fonti, sembrerebbe che le vittime siano tre giapponesi, due francesi, due spagnoli e due colombiani. I feriti sarebbero tre giapponesi, un sudafricano, un belga e sette francesi e sono in cura in diversi ospedali. Tutti questi passeggeri sono supportati da membri dell'unità di crisi di MSC Crociere che è stata immediatamente inviata a Tunisi".

Un'altra genovese, Sara Balmessieri, di Sestri Ponente è stata presa in ostaggio al museo del Bardo, ma è riuscita a mettersi in salvo e tornare sulla sua nave, la Costa Fascinosa. La nave, secondo quanto riferisce la compagnia, ha lasciato il porto di Tunisi all'1.55 di questa notte. All'appello mancano 13 passeggeri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato di Tunisi, studenti del Nautico salvi grazie alla preside

GenovaToday è in caricamento