menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assenteismo in Comune, condannati i quattro "furbetti" del Diurno

Condanne tra i 15 e i 19 mesi di reclusione. Tutti hanno beneficiato della sospensione condizionale, solo tre avrebbero risarcito il danno

Sono stati condannati i quattro ex dipendenti assenteisti del Comune di Genova del Centro Diurno di piazza De Ferrari, accusati, in concorso, di truffa aggravata ai danni del Comune e falsa attestazione della loro presenza sul posto di lavoro. Secondo l'accusa i quattro avrebbero lasciato nella struttura i propri tesserini magnetici per attestare l'ingresso e l'uscita dal posto di lavoro e a turno uno di loro avrebbe timbrati per gli altri tre. 

Si tratta di due uomini e due donne di età compresa tra i 57 e i 61 anni di età che hanno ricevuto condanne tra i 15 e i 19 mesi di reclusione, tutti hanno però beneficiato della sospensione condizionale e tutti erano già stati licenziati dal Comune dopo che era emerso che non avrebbero lavorato per circa 280 ore rispetto all'orario di servizio nel periodo tra il 15 novembre 2014 e il 13 gennaio 2015.

Solo tre dei quattro condannati avrebbero già risarcito il danno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Coronavirus

Ristorante aperto: «Siamo una mensa», ma scattano le multe

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento