Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Cornigliano / Via San Giovanni d'Acri

Assalto alla Cgil a Roma, sedi aperte in Liguria

Solidarietà alla Camera del Lavoro è stata espressa dalla Cisl, dal Partito Democratico, dalla Lista Crivello e dal deputato ligure Luca Pastorino

Oggi, domenica 10 ottobre 2021, dalle 10 le sedi della Cgil della Liguria saranno aperte e presidiate come gesto simbolico per respingere e condannare l'aggressione di stampo fascista avvenuta sabato contro la sede nazionale della Cgil a Roma.

Contemporaneamente, l'assemblea Generale Nazionale della Cgil, convocata alle 10 davanti alla sede in corso d'Italia a Roma, deciderà l'attivazione di tutte le iniziative necessarie, in risposta all'attacco. "Contrasteremo con decisione qualsiasi azione o iniziativa contro la libertà democratica nel nostro Paese", scrive il sindacato in una nota.

Il video inedito dell'assalto alla sede della Cgil a Roma

"Quello che è successo a Roma - commentano dalla Camera del Lavoro Metropolitana di Genova - riporta la memoria a quanto già accaduto nel nostro Paese e che si sperava di non dover vedere mai più. La Cgil è un presidio democratico e proprio per questo motivo è stata messa nel mirino dalle squadre fasciste, ma anche questa volta saprà reagire con fermezza forte dei propri valori e dei principi che si ispirano e traggono forza da quelli contenuti nella nostra Costituzione. Domenica le sedi della Cgil saranno aperte e così anche via San Giovanni d'Acri dove alle 10 si svolgerà un presidio e la sede di Chiavari in corso Garibaldi".

"La Cisl della Liguria esprime solidarietà alla Cgil la cui sede romana è stata assaltata e devastata dai no green pass. La violenza è inaccettabile, sempre. Le violenze verbali contro il governo e diverse categorie di lavoratori (dai giornalisti ai medici fino alle forze di Polizia), le minacce, la commistione con l'ideologia fascista che strumentalizza le preoccupazioni di parte della popolazione devono essere condannate con forza da tutti i soggetti politici e sindacali, indipendentemente dalle sigle e dalla parte politica di appartenenza. Chi dà ospitalità nelle proprie fila ai facinorosi deve essere messo all'angolo da tutti. Un conto è il diritto di opinione, altro conto sono l'insulto e la brutalità delle azioni di queste ore".

Così Luca Maestripieri, segretario generale Cisl Liguria. Solidarietà alla Camera del Lavoro è stata espressa anche dal presidente della Regione, Giovanni Toti, dal Partito Democratico, dalla Lista Crivello e dal deputato ligure Luca Pastorino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto alla Cgil a Roma, sedi aperte in Liguria

GenovaToday è in caricamento