menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Asg Superconductors: incontro Toti-azienda, si lavora per ridurre gli esuberi

Asg Superconductors ha assicurato al governatore che si adopererà per ridurre il numero degli esuberi già annunciati e ha manifestato la disponibilità a verificare accordi individuali con i lavoratori in uscita

Il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, ha incontrato ieri i vertici e gli azionisti di riferimento di Asg Superconductors. Il governatore ha ribadito all'azienda le preoccupazioni legate al calo dei livelli occupazionali previsto nel piano di riorganizzazione del gruppo. Considerando l'azienda un'eccellenza della nostra regione per ricerca e sviluppo e nel rispetto della dovuta autonomia dell'azienda di impostare le proprie politiche industriali, il presidente Toti ha ribadito il rammarico per il mancato accordo con le parti sociali circa le future prospettive industriali.

Il presidente ha dunque ribadito al management di Asg la disponibilità di Regione ad adoperarsi con tutti gli strumenti in suo possesso per individuare percorsi alternativi, che pure la azienda continua a giudicare impraticabili. Nonostante questo Asg Superconductors, cogliendo lo spirito dell'incontro, ha assicurato che si adopererà per ridurre il numero degli esuberi già annunciati e ha manifestato la disponibilità a verificare accordi individuali con i lavoratori in uscita, al fine di mitigare quanto più possibile l'impatto delle misure assunte.

L'azionista ha altresì ribadito di credere con convinzione nel progetto industriale che continuerà a sostenere negli sviluppi futuri. La Regione ha apprezzato la disponibilità a ridurre il numero degli esuberi, alla stipula di accordi individuali che si augura possano raggiungere il miglior risultato possibile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo, parla l'esperto: «Ecco come mai stavolta il fenomeno è così intenso»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento