rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca Sampierdarena / Via Antonio Cantore

Sampierdarena, via libera all'ascensore di Villa Scassi

Il cantiere, fermo ormai da più di 7 anni, dovrebbe vedere la luce entro la fine di agosto. La nuova infrastruttura collegherà via Cantore alle alture del quartiere genovese

L’ascensore di Villa Scassi dovrebbe finalmente vedere la luce: è quanto annunciato dall’assessore ai Trasporti Anna Maria Dagnino, che ha confermato che i lavori dovrebbero partire già dalla fine di agosto.

Il via libera alla costruzione della nuova infrastruttura rientra nel piano del Programma operativo regionale di Sampierdarena, per cui il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale ha stanziato 11,6 milioni di euro, 4,3 dei quali saranno destinati unicamente al progetto. Il nuovo ascensore, che collegherà via Cantore con le alture di Sampierdarena, era fermo ormai da più di sette anni, in attesa dell’ok da parte del ministero dei Trasporti. L’inizio dei lavori era previsto per lo scorso febbraio, ma l’iter burocratico si è allungato, e alla fine Tursi aveva chiesto al Governo di includere l’ascensore nel cosiddetto decreto “Sblocca Italia”, che prevede appunto lo sblocco di determinate opere pubbliche rimaste ferme.

Secondo le stime, la costruzione dell’infrastruttura dovrebbe richiedere 300 giorni, tempo sufficiente, secondo l’assessore Dagnino, per rientrare nella scadenza del Por e non dovere così restituire fondi pubblici già utilizzati: l’inaugurazione è dunque fissata entro la fine del 2015.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sampierdarena, via libera all'ascensore di Villa Scassi

GenovaToday è in caricamento