Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Sampierdarena / Corso Onofrio Scassi

Ascensore Villa Scassi, Campora: «A breve verrà riavviato»

Il Comune è in attesa che venga validato e consegnato un verbale dell'Ustif, atteso per questi giorni. Quindi, a febbraio, spera di far riavviare l'impianto

Stefano Giordano, nell'illustrare l'interpellanza al posto di Luca Pirondini, alle prese con problemi di collegamento, l'ha presentato come la 'chiesa di Carignano', ovvero l'eterna incompiuta. Stiamo parlando dell'ascensore di Villa Scassi, collaudato nel 2016 e fermo da un anno, dopo altri tre di funzionamento a singhiozzo.

L'assessore Campora ha parlato di «eredità pesante», ricevuta dall'amministrazione precedente. «Da dicembre - ha ricordato Campora - l'ascensore sta andando, è in una fase di pre-esercizio. C'è stato intervenuto l'Ustif (Ufficio speciale trasporti a impianti fissi ndr.), che ha redatto un verbale in attesa di essere validato dalla sede di Torino. Entro fine gennaio ci aspettiamo che arrivi questo verbale, e non appena arriverà saremo in grado di riavviare questo impianto».

«Non entro nel merito se i lavori si potessero fare meglio o peggio, di certo le imprese dovevano eseguirli ed è stato chiesto loro di restituire le opere funzionanti. Non appena arriverà il verbale dell'Ustif dovremmo essere in grado di far ripartire l'ascensore», ha concluso l'assessore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ascensore Villa Scassi, Campora: «A breve verrà riavviato»

GenovaToday è in caricamento