rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca Certosa / Via San Michele del Carso

Spaccio: duplice arresto, colta in flagrante mentre cedeva eroina

Doppio arresto del Commissariato Prè nell'attività di ostacolo allo spaccio. In manette un pusher 35enne in via del Carso e una 27enne colta in flagranza di reato in via G.B. Monti a Sampierdarena

Venerdì, in due distinte attività di indagine, gli agenti del Commissariato Prè sono riusciti ad arrestare due spacciatori.

Nella prima operazione gli agenti, dopo alcuni appostamenti, hanno scoperto in via del Carso, a Certosa, un vero e proprio deposito di sostanze stupefacenti “gestito” da un nordafricano di 35 anni. All’interno dell’appartamento gli operatori hanno trovato 771,42 grammi di derivati della cannabis, 2.38 grammi di cocaina ed altri 3 grammi di pasticche contenenti bruprenorfina. Il 35enne, trovato anche in possesso di 1150 euro in piccolo taglio, è stato tratto in arresto per spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella seconda operazione invece gli agenti della squadra investigativa del Commissariato, dopo una intensa attività d’indagine, sono riusciti ad arrestare un’italiana di 27 anni residente a Novi Ligure che faceva la spola dalla sua città fino a Genova per spacciare sostanze stupefacenti. In particolare ieri sera intorno alle ore 20, la giovane donna è stata seguita sino in via G.B.Monti, a Sampierdarena, dove al momento di scambiare un involucro con una ragazza in strada, è stata fermata. Gli operatori l’hanno trovata in possesso di più di 15 grammi di eroina che stava per essere ceduta per 290 euro. La 27enne, in possesso anche di altri 220 euro in piccolo taglio, è stata arrestata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio: duplice arresto, colta in flagrante mentre cedeva eroina

GenovaToday è in caricamento