menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quarantenne violenta prende a bottigliate un diciottenne

Durante la notte del 3 dicembre, in via Novella a Prà, i carabinieri hanno arrestato per lesioni personali gravi una genovese di 40 anni, con pregiudizi di polizia

Durante la notte del 3 dicembre, in via Novella a Prà, i carabinieri hanno arrestato per lesioni personali gravi una genovese di 40 anni, con pregiudizi di polizia.

La donna, a dissidio per futili motivi con un 18enne genovese, impossessatasi di una bottiglia di vetro, ha aggredito il giovane, colpendolo ripetutamente alla mano destra.

Soccorso e trasportato all’ospedale Evangelico di Voltri, il giovane è stato ricoverato con una prognosi di 30 giorni.

Più tardi si scopriranno i dettagli della vicenda: il giovane si era vantato con gli amici di quella relazione che aveva con la quarantenne che abita nel suo palazzo. Racconti "piccanti" che hanno scatenato la furia della donna, casalinga genovese,che ha aspettato il suo "toyboy" sotto casa e lo ha riempito di botte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento