menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estorsione e furto in appartamento: arrestate tre donne

Tre donne sono state arrestate dai carabinieri di Genova. Due per furto in un appartamento di Prà, mentre una è finita in manette in piazza Verdi per tentata estorsione

Tre donne nei guai, tre donne protagoniste di crimini ieri, martedì 2 luglio, a Genova. Nel pomeriggio, i carabinieri della Stazione di Genova San Teodoro e Scali, sono intervenuti in piazza Verdi, a Brignole. Qui, nel corso di un predisposto servizio, hanno tratto in arresto per “tentata estorsione” una cittadina ucraina di 49 anni, Nataliya Y., senza fissa dimora.

La donna aveva trovato la sera prima, a quanto sostiene lei, un portafogli per strada, invece di consegnarlo alla polizia la quarantanovenne ha contattato la genovese legittima proprietaria del portafogli e richiesto con toni minacciosi il pagamento di una somma in denaro per la restituzione dell’oggetto. Ma il tentativo è stato denunciato dalla vittima e l’ucraina è stata arrestato.

Secondo intervento dei carabinieri nella stessa giornata a Prà: al termine di un’attività investigativa, i militari della Stazione di Prà hanno deferito in stato di libertà per “furto in appartamento” due ragazze italiane, Sabrina Z. e Sara V. rispettivamente di 20 e 21 anni,  poiché ritenute responsabile del furto nell’abitazione di un 67enne del quartiere ponentino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento