rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Cronaca Sestri Ponente / Via Paolo Toscanelli

Sestri Ponente: blitz antidroga ai giardinetti, un arresto

Un 26enne è stato tratto in arresto per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti e associato presso le camere di sicurezza della questura

Tre equipaggi dell'ufficio prevenzione generale e del commissariato Sestri Ponente hanno effettuato, intorno alle ore 16 di ieri, un servizio di appostamento per la repressione dello spaccio all’interno dei giardini di via Toscanelli.

L’attenzione degli operatori è stata subito attirata da un individuo che, in due circostanze, è stato visto cedere qualcosa a dei giovani, ricevendo in cambio del denaro. Quando la persona è stata sottoposta a controllo è stata identificata come un 26enne genovese ed è stato trovato in possesso di 7 pezzi di hashish, del peso complessivo di 7,05 grammi, della somma di 50 euro in banconote di vario taglio, custodita nelle tasche dei pantaloni e di altre tre banconote da 50 euro, conservate nel portafoglio.

Il tutto è stato sottoposto a sequestro, così come un bilancino di precisione rinvenuto nascosto tra la vegetazione vicino a dove il giovane aveva effettuato gli scambi. Un secondo bilancino è stato sequestrato presso l’abitazione del fermato, a seguito di perquisizione domiciliare.

Gli agenti hanno inoltre identificato i due acquirenti, due genovesi di 18 e 19 anni, sequestrando a loro carico 0,14 e 0,22 grammi di hashish. Sono inoltre stati sequestrati tre pezzi di hashish, del peso di 1,35, 1,2 e 0,75 grammi, a carico di tre ragazze, due 17enni e una 18enne, presenti anch’esse all’interno dei giardini al momento del controllo. Tutti sono stati sanzionati quali assuntori di stupefacenti.

Il 26enne è stato arrestato per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti e associato presso le camere di sicurezza della questura in attesa di essere giudicato questa mattina con rito per direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sestri Ponente: blitz antidroga ai giardinetti, un arresto

GenovaToday è in caricamento