menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Centro storico, uno nasconde cocaina in casa, l'altro cerca di ingoiarla: fermati dalla Polizia

Un arresto e una denuncia

La Polizia di Stato di Genova ha arrestato venerdì 10 maggio un pusher tunisino di 29 anni, e hanno denunciato un altro suo connazionale 40enne irregolare sul territorio nazionale.

La Polizia ha seguito le segnalazioni dei cittadini

A seguito di numerose segnalazioni di cittadini insospettiti da un continuo via vai in vico delle Camelie e via San Giorgio, gli agenti del Commissariato Centro hanno predisposzo un apposito servizio di prevenzione e controllo del territorio. Questa attività ha portato gli agenti alla perquisizione di un'abitazione al cui interno era presente il 29enne, trovato in possesso di 35 grammi circa di cocaina.

Cerca di inghiottire la droga, fermato

Gli stessi poliziotti hanno poi controllato un esercizio commerciale dove era presente il 40enne tunisino, che alla vista dei poliziotti si è subito agitato e ha cercato di deglutire ciò che aveva in bocca.

I poliziotti, insospettiti dal suo atteggiamento, lo hanno bloccato scoprendo che nascondeva in bocca due involucri di cocaina di circa 1 grammo.

L’uomo, già pregiudicato per reati in materia di stupefacenti, è stato denunciato per spaccio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento