Ponti primaverili, tre arresti e 16 denunce per la Polfer

Rintracciati anche due minori e identificate 2.745 persone. Sono i numeri delle attività svolte dalla Polizia ferroviaria a cavallo dei ponti primaverili, da Pasqua fino a dopo il primo maggio

Nel periodo dei ponti di primavera, ovvero dal 18 aprile al 6 maggio, la Polizia ferroviaria ha incrementato i servizi in ambito ferroviario per garantire la sicurezza dei cittadini, impiegando 582 pattuglie nelle stazioni, 64 a bordo treno, 13 per i servizi antiborseggio in abiti civili. Svolti 25 servizi di pattugliamento delle linee ferroviarie e scortati 129 treni

Durante l'attività sono stati arrestati 3 soggetti: uno per un provvedimento di esecuzione di carcerazione per reati in materia di stupefacenti, il secondo per reingresso illegale nel territorio nazionale e il terzo a seguito della sostituzione di una misura cautelare con quella della custodia cautelare in carcere. In quest'ultimo caso è stato determinante il comportamento rissoso dell'uomo, che, nella stazione di Brignole, ha avuto un diverbio con alcuni ferrovieri per futili motivi. Gli operatori della Polizia ferroviaria intervenuti hanno appurato che solo il giorno prima il tribunale di Milano aveva emesso la nuova misura che lo ha portato in carcere.

Sono state inoltre denunciate a piede libero 16 persone, rintracciati due minori e identificate 2.745 persone.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito da un'auto mentre cammina in Sopraelevata: morto sul colpo

  • I cognomi più diffusi a Genova e il loro significato

  • Tragedia a Rapallo, 32enne trovato morto per strada

  • Meteo, perturbazione in arrivo sulla Liguria

  • Sorpassa una volante dei carabinieri e li insulta

  • Armato di pistola fa irruzione in pizzeria e minaccia la titolare: paura a Bolzaneto

Torna su
GenovaToday è in caricamento