menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tarek Hijazi detto 'Shinwy il cinese'

Tarek Hijazi detto 'Shinwy il cinese'

Settanta consegne di droga in un giorno, arrestato 'Shinwy il cinese' e la sua banda

Gli agenti del commissariato Prè hanno messo a segno un'importante operazione finalizzata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nel centro storico

Gli agenti del commissariato Prè hanno messo a segno un'importante operazione finalizzata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nel centro storico. L'indagine ha avuto inizio lo scorso mese di giugno.

L’attività ha permesso di trarre in arresto tre persone: Radouane El Krimi di 22 anni dimorante a Genova, Mohammed Dirane di 30 anni proveniente da Milano e Tarek Hijazi di 24 anni anch’egli dimorante a Genova - conosciuto nel centro storico come 'Shinwy il cinese' per via dei suoi tratti somatici - nonché di sequestrare un chilogrammo di cocaina e cento grammi di hashish.

L’operazione è stata denominata 'mountain bike', come il mezzo di trasporto utilizzato dagli arrestati per spostarsi agilmente nei vicoli del centro storico, al fine di prendere contatti con i clienti.

In circa due mesi di appostamenti e pedinamenti, gli agenti hanno individuato e osservato i consumatori abituali di cocaina risalendo agli spacciatori che, proprio utilizzando le due ruote, erano riusciti a organizzare un servizio di spaccio modulando zone, orari e modalità di consegna dello stupefacente, per non dare troppo nell’occhio.

Nei week end, in particolare nelle ore notturne, l’attività illecita si spostava nei pressi delle discoteche Estrella di Dinegro e Las Vegas di Campi, locali molto frequentati dagli amanti del ballo latino americano.

Fondamentale per la riuscita dell’operazione è stata l’individuazione della base logistica dei tre spacciatori, situata nella zona di Sampierdarena, dove, nella tarda serata del 16 agosto scorso, i tre sono stati intercettati mentre rincasavano dopo aver fatto rifornimento di sostanza stupefacente.  

Al momento dell’intervento dei poliziotti, Tarek Hijazi, in maniera rocambolesca, è riuscito a darsi alla fuga abbandonando buona parte della droga. La latitanza è durata soltanto pochi giorni, infatti il 26 agosto, Hijazi è stato individuato in zona San Martino insieme alla fidanzata e tratto in arresto.

In quel frangente, Tarek Hijazi, alias Shinwy, non ha esitato a farsi scudo con la fidanzata, spingendola contro gli agenti operanti, al fine di guadagnarsi la fuga.

Nel corso dei servizi investigativi si è accertato che i due spacciatori riuscivano a effettuare in una giornata fino a settanta consegne.

Lo stupefacente sequestrato, di ottima qualità, una volta tagliato avrebbe immesso sul mercato genovese circa 4000 dosi di cocaina che avrebbero fruttato ai tre malviventi ingenti guadagni.

L’operazione ha permesso di porre fine all’attività di due tra i più attivi e richiesti spacciatori di cocaina del centro storico, unitamente al fornitore milanese, interrompendo così uno dei più redditizi canali di rifornimento di stupefacente a Genova.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento