menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inseguimento in via Venezia, arrestato su una 500 rubata

I carabinieri hanno arrestato dopo un breve inseguimento in via Venezia Mario Pino L., 43 anni. L'uomo, senza patente, si trovava al volante di un'auto rubata

Verso le ore 3.50 della notte del 28 luglio, un equipaggio del Nucleo Radiomobile ha notato tre persone a bordo di un veicolo con atteggiamento sospetto. Gli operanti hanno affiancato il veicolo e intimato all’autista del mezzo di fermarsi, ma lo stesso ha accelerato cercando di dileguarsi.

Raggiunto dopo un inseguimento in via Venezia, il conducente del mezzo ha cercato di allontanarsi a piedi. Un militare l'ha raggiunto e immobilizzato definitivamente dopo una breve colluttazione.

Poco dopo, identificato in Mario Pino L. del 1970, con pregiudizi di polizia e tutt'ora sottoposto all’obbligo di presentazione presso le forze di polizia, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, porto di oggetti atti a offendere e guida senza patente perché mai conseguita.

Intanto, dagli accertamenti è emerso che il veicolo, una Fiat 500, è stato rubato, e identificati gli occupanti in: Sharon M. genovese di 30 anni e Kamel H., marocchino di 39 anni, entrambi con pregiudizi di polizia.

I due complici, unitamente all’autista, sono stati denunciati in stato di libertà per concorso in ricettazione e possesso ingiustificato di grimaldelli. Il mezzo, recuperato, è stato restituito, alla proprietaria, una donna di Avegno mentre il coltello e i numerosi attrezzi sono stati sequestrati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento