menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Danneggia 22 auto e sfonda un portone, poi se la prende coi carabinieri

Massimo M. del 1972, gommista, è stato arrestato in via Cipro alla Foce dopo aver danneggiato 22 auto, sfondato un portone e aggredito i carabinieri. L'uomo è stato processato per direttissima

In nottata, i militari del Nucleo Radiomobile hanno arrestato un genovese per resistenza, minacce e violenza a pubblico ufficiale. Lo stesso è stato anche denunciato per danneggiamento, possesso ingiustificato di chiavi alterate, e porto ingiustificato di oggetti atti a offendere.

L'uomo, in via Timavo a Borgoratti, munito di una leva da gommista e di coltello ha danneggiato 21 autovetture, anche tagliando le gomme. Poco dopo, in via Cipro alla Foce, ha distrutto la vetrata del portone di una palazzina e rotto il lunotto di un veicolo parcheggiato. Sorpreso dai militari intervenuti, si è scagliato contro gli operanti con l’intenzione di colpirli.

Bloccato e perquisito, è stato trovato in possesso di una banconota da 50euro arrotolata e 2 involucri che dall’ispezione risultavano aver contenuto cocaina. Il soggetto, identificato Massimo M. del 1972, gommista, con svariati pregiudizi di polizia, anche specifici, in mattinata è stato processato con rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento