menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fine di un incubo, in manette lo scippatore degli androni

La squadra mobile di Genova, nel pomeriggio del 24 giugno, ha arrestato Cesar Augusto Acevedo Gonzales. Il ventiseienne è ritenuto essere 'lo scippatore degli androni'

La squadra mobile di Genova, nel pomeriggio del 24 giugno, ha arrestato Cesar Augusto Acevedo Gonzales, nato a Los Midalcos (Repubblica Dominicana) il 16/09/1986 perché colto nella flagranza dei reati di furto con strappo, resistenza e lesioni.

In particolare lo scorso lunedì è stato segnalato dalla sala operativa della questura lo scippo della collana appena consumato, nella delegazione di Pegli, ai danni di una signora di 70 anni.

La vittima infatti, mentre passeggiava lungo via de Nicolay, è stata aggredita da un giovane che, con una mossa fulminea, le ha strappato la collana in oro che portava al collo per poi darsi rapidamente alla fuga a piedi; nonostante la donna fosse molto scossa, ha notato l'abbigliamento dello scippatore e lo ha descritto come un ragazzo alto circa 1,80 metri, magro, con carnagione non troppo scura e capelli ricci di colore nero.

Gli agenti hanno orientato le proprie ricerche verso esercizi commerciali dove poter acquistare oro usato, presso i quali gli spregiudicati scippatori, o soggetti a loro contigui, sono soliti monetizzare i proventi delle loro azioni criminali, vendendo gli oggetti appena sottratti.

Considerando la giornata festiva in virtù del Santo Patrono della città di Genova gli agenti, si sono recati immediatamente presso il centro commerciale Fiumara, dove sono presenti negozi che effettuano compravendita di oro usato, aperti anche durante le festività.

Giunti sul posto gli operatori hanno notato all'interno del centro commerciale un giovane sudamericano che corrispondeva, sia per l'abbigliamento che per la corporatura, alle descrizioni fornite dalla vittima; il giovane, già noto a personale della squadra mobile come persona dedita a reati contro il patrimonio, è stato attentamente monitorato e seguito a distanza fino a quando, con ancora in mano la collanina appena rubata, ha fatto ingresso all'interno di un esercizio commerciale che effettua acquisto e permuta di oro usato.

Lo straniero, alla richiesta dei poliziotti di fornire i documenti, ha iniziato immediatamente a dare in escandescenza, mettendosi a urlare e rifiutandosi di adempiere a quanto richiesto, tentando nel contempo di allontanarsi e di vincere la resistenza degli operatori colpendoli con violenza.

A seguito della puntuale quanto celere attività investigativa effettuata, consistita tra l'altro nella predisposizione di appositi album fotografici per il riconoscimento da parte della vittima sia dell'aggressore che della collana in suo possesso, il giovane è stato arrestato per i reati di furto con strappo, resistenza e lesioni.

A carico dello scippatore è in corso una articolata attività investigativa della squadra mobile, che lo vede fortemente sospettato di essere il responsabile di almeno altri sei episodi di scippi e rapine aggravate, consumate tra la metà del mese di maggio e il mese di giugno, ai danni di uomini e donne di età compresi tra i 65 ed i 77 anni.

Nel portare a termine i colpi l'Acevedo spesso aggrediva persone anziane, talora servendosi del coltello per minacciarle, colte di sorpresa mentre facevano rientro nelle proprie abitazioni approfittando dell'assenza di altre persone e della loro incapacità di opporre resistenza.

In particolare lo stesso è ritenuto essere colui che mediaticamente è stato individuato come 'lo scippatore degli androni' proprio per la sua particolare abilità nel seguire le vittime e colpirle nell'androne dei palazzi, luogo ritenuto più idoneo per garantirsi la fuga e l'impunità.

Recuperati inoltre numerosi oggetti preziosi, riconosciuti dalle vittime, che lo stesso Acevedo aveva già provveduto a vendere presso alcuni compro oro della città. L'arrestato è attualmente detenuto presso la casa circondariale di Genova Marassi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo, parla l'esperto: «Ecco come mai stavolta il fenomeno è così intenso»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento