Cronaca

Arredo Porto: la storica azienda rischia la chiusura

I lavoratori della storica azienda Arredo Porto, che opera nel comparto del legno in ambito portuale, denunciano il gravissimo stato in cui versa l'Azienda, prossima a una sostanziale chiusura

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

I lavoratori della storica azienda Arredo Porto, che opera nel comparto del legno in ambito portuale, denunciano il gravissimo stato in cui versa l'Azienda, prossima a una sostanziale chiusura.

L'Azienda opera da diversi decenni nell'ambito della nautica sviluppando notevole professionalità nel settore del restyling (interni in legno, tappezzeria, ecc.) degli yatchs.

Da tempo, però, Arredo Porto attraversa una situazione non positiva che impone notevoli sacrifici economici ai lavoratori e alle loro famiglie (riduzione del personale nonchè utilizzo di ammortizzatori sociali).

Il crollo delle commesse, la difficoltà nel reperire nuove occasioni commerciali nonché nuovi investitori rappresentano l'epilogo di un importante settore occupazionale altamente professionalizzato in una città che individua lo shipping quale elemento strategico.

Non solo Salone Nautico ma tanti investimenti hanno interessato negli ultimi anni il territorio ligure e genovese nell'ambito della nautica. Ma con quale ricaduta per i posti di lavoro nell'intero comparto?

Fillea Cgil Genova e i lavoratori si oppongono alla chiusura dell'impianto produttivo chiedendo alle istituzioni (Autorità portuale, Regione Liguria, Comune di Genova) un impegno al fine di occupazione e professionalità in un settore strategico per l'economica cittadina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arredo Porto: la storica azienda rischia la chiusura

GenovaToday è in caricamento