menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Traffico d'armi tra Turchia e Libia, sospetti su una nave ormeggiata in porto

La Bana è una nave cargo per il trasporto di veicoli, ma in passato è già stata utilizzata per trasportare mezzi blindati. Attualmente si trova ormeggiata al terminal Messina

La procura di Genova ha aperto un fascicolo d'inchiesta per chiarire i movimenti della nave battente bandiera libanese Bana, attualmente ormeggiata al terminal Messina di Genova. Le indagini sono affidate a direzione distrettuale antimafia, Digos, Capitaneria di porto e polizia di frontiera e sarebbero partite dalle dichiarazioni di un marittimo.

A insospettire gli inquirenti il fatto che la nave sia stata per giorni non rintracciabile tramite i sistemi gps. In pratica potrebbe essere stato spento il sistema che automaticamente invia la posizione della nave. Nei giorni di buio, la Bana potrebbe stata utilizzata per un traffico d'armi tra Turchia e Libia.

Questa mattina è stata sequestrata la scatola nera. Al momento l'unico indagato risulta il comandante.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento