Arkad annuncia chiusura, scatta lo sciopero a oltranza

Iniziata la protesta dei lavoratori di Arkad dopo l'annuncio del gruppo di voler chiudere la sede genovese entro il primo di aprile. In piazza anche una delegazione di Abb in solidarietà

Questa mattina a partire dalle ore 8 si è tenuto un presidio davanti ai cancelli di Abb (via Albareto), che sancisce l'inizio dello sciopero a oltranza per i lavoratori di Arkad. Il il personale Abb ha scioperato due ore in solidarietà con i dipendenti di Arkad.

La protesta è stata proclamata dopo che la direzione del gruppo saudita ha comunicato alle strutture territoriali della Fiom Cgil e ai delegati della rappresentanza sindacale unitaria la volontà di chiudere entro il primo di aprile la sede genovese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una rappresentanza sindacale sarà ricevuta in conferenza dei capigruppo domani, martedì 4 febbraio, alle ore 12 presso la sala giunta nuova di palazzo Albini in via Garibaldi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genoa, cinque nuovi acquisti per Maran

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

  • 'Boom' di accessi ai pronto soccorso, ambulanze ferme al Galliera

  • Covid-19, Bassetti: «Con questo virus conviveremo per i prossimi anni»

  • Coronavirus: aumento di casi nel centro storico di Genova, ma nessun cluster

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento