menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampierdarena, ritrovato il 13enne scomparso

Il ragazzo, 13 anni, aveva fatto perdere le sue tracce nel pomeriggio di lunedì. Mercoledì mattina è tornato a casa

È tornato a casa A. G., il ragazzino di 13 anni che lunedì pomeriggio si era allontanato dalla casa di Sampierdarena in cui vive con i genitori e non aveva più dato sue notizie.

Il ragazzino si è presentato a casa nella tarda mattinata di mercoledì, e ha raccontato alla madre di essere stato convinto ad allontanarsi da «due sconosciuti» che lo avrebbero anche minacciato. Dopo il sollievo iniziale, stando a quanto riferito da alcuni familiari informati subito dell'accaduto, i genitori lo hanno accompagnato alla polizia per raccontare quanto accaduto, e sono attualmente in corso aggiornamenti.

La madre aveva già sporto denuncia di scomparsa nelle ore precedenti all'allontanamento. Con il trascorrere delle ore era stato coinvolto anche il Consolato dell’Ecuador, che ha condiviso l’appello per ritrovare Ariel sui social network.

La mamma del 13enne aveva raccontato a GenovaToday che «non si allontana mai così tanto, chiede sempre il permesso, mi chiama sempre per avvisarmi se va da qualche parte. Ora ho paura che gli sia successo qualcosa, non è mai successa niente simile. Ariel è un ragazzino timido, va a scuola e al centro nautico, non va neanche alla Fiumara da solo. Non c’era motivo per lui di fuggire: magari ha paura che lo sgridiamo perché si è allontanato senza permesso, ma assolutamente no, sappiamo che è un bravissimo ragazzo».

Moltissimi i messaggi di solidarietà arrivati ai genitori di Ariel, con l'intera comunità sudamericana che si è stretta intorno alla famiglia nel cercare di dare una mano. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento