Tenta di violentare una 21enne e le porta via il telefono, arrestato

Un 21enne nigeriano irregolare sul territorio nazionale è stato posto in stato di fermo per indiziato di delitto per rapina e tentata violenza sessuale nei confronti di una connazionale sua coetanea

Nel pomeriggio di lunedì 17 giugno 2019 una ragazza ha chiamato il 112 Nue dicendo di essere stata picchiata da un conoscente, che, dopo aver preteso un rapporto sessuale, le ha sottratto lo smartphone ed è fuggito. La volante si è recata subito a casa della vittima, la quale, nonostante avesse dolori all'addome, ha rifiutato l'ambulanza, preferendo andare con i poliziotti e indicare loro il luogo dove dimora il 21enne.

All'interno dell'appartamento segnalato l'uomo non c'era, ma alcune donne che condividono l'alloggio con lui gli hanno telefonato scoprendo che stava per prendere un treno diretto a Levante. Convinto a rientrare a casa, l'aggressore ha trovato ad attenderlo gli agenti che lo hanno arrestato. L'uomo, un 21enne nigeriano irregolare sul territorio nazionale, è stato posto in stato di fermo per indiziato di delitto per rapina e tentata violenza sessuale nei confronti della connazionale 21enne.

Nel frattempo la vittima è stata portata all'ospedale dove, accertato il suo stato di gravidanza, è stata dimessa con cinque giorni di prognosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in centro storico, bimba di tre anni muore cadendo dalla finestra

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Intossicazione da monossido, morte madre e figlia

  • È morto Carlo Biondi, figlio di Alfredo

  • Orche in porto, i timori di un gruppo di esperti: «Il piccolo sta morendo»

  • Operatori Socio Sanitari, ecco il bando per il "maxi concorso"

Torna su
GenovaToday è in caricamento