Cronaca

Nuova tragedia sulla Haven: morti due sub, un altro in gravi condizioni

Una delle due vittime ha accusato un malore durante l'immersione, e a nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo. Il compagno è stato invece portato in ospedale, ma non ce l'ha fatta. Resta ricoverato un terzo sommozzatore

Nuova tragedia nelle acque di Arenzano, dove due sub hanno perso la vita durante l’esplorazione del relitto della Haven. Un terzo è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale San Martino.

Tutto è successo poco dopo le 10 di questa mattina: gli uomini, cittadini olandesi, si erano immersi insieme per esplorare il relitto della petroliera affondata nell’aprile del 1991, meta molto ambita per gli appassionati di immersioni, quando uno di loro ha accusato un malore. A dare l’allarme gli altri sub che hanno preso parte alla spedizione. Immediate le operazioni di soccorso, che hanno coinvolto le motovedette dei Vigili del fuoco, la Capitaneria di porto e l’elisoccorso.

Le vedette hanno recuperato i tre sommozzatori e li hanno riportati sulla banchina, ma per uno di loro non c’è stato nulla da fare. Gli altri due sono stati invece portati d’urgenza in ospedale, dove il secondo sub sarebbe deceduto poco dopo il suo arrivo. Il terzo rimane ricoverato in condizioni gravi.

Si tratta della seconda vittima della Haven nell’arco di un mese: lo scorso 5 aprile a perdere la vita era stato un 34enne svizzero, Julien Giller, un sub esperto che durante l’immersione aveva accusato un malore ed era morto poco dopo essere risalito in superficie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova tragedia sulla Haven: morti due sub, un altro in gravi condizioni

GenovaToday è in caricamento