menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio di droga in riviera, arrestati cinque minorenni

Vasta operazione dei carabinieri di Arenzano contro lo spaccio di droga, soprattutto fra consumatori minorenni. Il traffico era gestito da cinque sedicenni, quattro ristretti ai domiciliari e uno collocato in comunità

Questa mattina i carabinieri della compagnia di Arenzano hanno arrestato, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale, ufficio del gip per i Minorenni di Genova, cinque minori, tutti studenti 16enni italiani, residenti nel comprensorio arenzanese.

Gli arresti di oggi giungono a conclusione di un'indagine, avviata nel mese di maggio 2016, dopo che i militari del Nucleo Operativo avevano ricevuto diverse segnalazioni sull'aumento del consumo di droghe leggere da parte di giovanissimi del luogo. I successivi approfondimenti investigativi hanno poi permesso di riscontrare i sospetti iniziali e di individuare un gruppo di cinque giovani, che, oltre a essere abituali consumatori, in più occasioni avevano venduto a loro coetanei hashish.

Complessivamente l'attività ha permesso di sequestrare circa 120 grammi di hashish, 450 euro e un bilancino elettronico, di segnalare alla prefettura quali acquirenti otto minori e due maggiorenni e di arrestare in flagranza un minore in possesso di diversi ovuli di hashish.

Nei giorni scorsi, grazie al lavoro degli investigatori dell'Arma, il sostituto procuratore per i Minorenni di Genova, in considerazione anche dell'inadeguatezza dell'ambiente familiare, ha richiesto all'ufficio del gip del tribunale per i Minorenni l'emissione di misure cautelari adeguate, basandosi sul principio secondo il quale, nel processo minorile, l'aspetto fondamentale è quello di recuperare il minore mediante un percorso penale il meno traumatizzante possibile. Tali richieste sono state pienamente accolte attraverso la formulazione di un'ordinanza che ha applicato a quattro degli indagati la permanenza in casa e a uno il collocamento in comunità specializzata.

Nel corso delle perquisizioni domiciliari sono stati rinvenuti e sequestrati altri 100 grammi circa di sostanza stupefacente (hashish e marijuana) e materiale per il confezionamento. Infine è stato denunciato per detenzione di venti grammi di hashish il genitore di uno dei minori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, da lunedì tutta la Liguria in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento