menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arenzano, la zona della frana è stata sequestrata

La frana ha provocato - e continuerà a provocare - seri disagi: oltre al grave ferimento di un podista sul lungomare, si prevedono tempi molto lunghi (fino a un mese) per riaprire la via Aurelia

Dopo il sopralluogo, la decisione del sostituto procuratore Walter Cotugno: l'area interessata dalla frana di Arenzano - inaccessibile ai cittadini da sabato - va sequestrata.

La frana infatti ha provocato - e continuerà a provocare - seri disagi: oltre al grave ferimento di un podista sul lungomare, infatti, si prevede che i tempi per la messa in sicurezza della zona possano essere molto lunghi, addirittura di un mese. Dopo, se va tutto bene, dovrebbero riaprire lungomare, spiaggia e una sola corsia della via Aurelia. Il magistrato ha aperto un fascicolo contro ignoti per lesioni colpose, e ha chiesto anche ai carabinieri di fornire tutta la documentazione necessaria sui proprietari del terreno franato.

Nel frattempo, gli arenzanesi potranno muoversi solo in autostrada per andare verso Genova, oppure potranno utilizzare il treno o il servizio autobus di Atp. I bus svolgeranno regolare servizio, passando però dall'autostrada.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Vaccino coronavirus, Toti: «Ritengo che da giugno si andrà senza più fasce di età»

  • Coronavirus

    Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

  • Coronavirus

    Scuole, la didattica in presenza sale all'80 per cento

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento