Cronaca Arenzano

Ruba quattromila euro in un ristorante, incastrato da un'impronta un anno dopo

I fatti risalgono a febbraio del 2020 sul lungomare di Arenzano. Nel frattempo il giovane è finito in carcere a Marassi per aver commesso altri reati analoghi

C'è voluto quasi un anno, ma alla fine i militari della compagnia carabinieri di Arenzano, a conclusione di attività di indagine, hanno individuato e denunciato l'autore di un furto verificatosi a febbraio del 2020, all'interno di un noto ristorante del lungomare della cittadina del ponente.

Il ladro aveva asportato il registratore di cassa, che conteneva la somma di quattromila euro. Il presunto colpevole, un 24enne di origini romene, è stato individuato a seguito della comparazione delle impronte digitali lasciate sul luogo del delitto. Il giovane è stato denunciato per il reato di furto aggravato.

Attualmente si trova detenuto nel carcere di Marassi per aver commesso reati dello stesso tipo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba quattromila euro in un ristorante, incastrato da un'impronta un anno dopo

GenovaToday è in caricamento